A Val Vibrata doppietta per i motori Galiffa dove conquistano il Tricolore KZ2 e KZN Over. Medaglia d’argento in KZN Under.

Sul Circuito di casa il preparatore abruzzese ha concluso in bellezza il Campionato, conquistando il Titolo con Simone Cunati (KZ2) e Marco Pagani (KZN Over). Ad un soffio dalla vittoria anche in KZN Under, i Galiffa Engines salgono sul secondo gradino con Edoardo Tolfo.

KZ2. Ha fatto parlare di sé  anche questa volta il pilota Modena Kart, Simone Cunati. 

Cunati, già leader provvisorio di Campionato, con la vittoria di Gara 1 ha guadagnato punti sufficienti per confermare la sua leadership e vincere il Titolo. In Gara 2, a griglia invertita, Cunati dall’8ª posizione inizia la sua rimonta sino a raggiungere il comando e accaparrarsi cosi anche la vittoria di Gara 2.

Tra i protagonisti di Campionato, Leonardo Marseglia. In lotta per la medaglia di bronzo, Marseglia, dopo una partenza non proprio brillante in Gara 1, rimonta fino alla 3ª posizione. Peccato per Leonardo che, in Gara 2, mentre rimontava di posizioni, un contatto gli ha impedito di concludere la gara vedendo svanire ogni possibilità di raggiungere il 3° posto in classifica di Campionato.

Presente a questo evento per prepararsi al meglio per il Campionato del Mondo che si terrà tra qualche settimana, Giacomo Pollini. Il pilota motorizzato Galiffa porta a casa un buon 5° posto in Gara 1 e un 8° piazzamento in Gara 2.

Un Prestazionale Filippo Berto che per l’ultima gara di Campionato ha dato il meglio di sé, facendo registrare buone tempistiche e conquistando la 7ª posizione  in Gara 1 e un ottimo 4° posto in Gara 2.

Week end sfortunato per Luigi Di Lorenzo dove  in una manche ha avuto un brutto incidente. Tuttavia, il pilota Modena Kart, è riuscito a continuare a  gareggiare e in Gara 1, partito dalla 25ª posizione ha condotto una grande rimonta chiudendo 11°. In Gara 2 di nuovo un altro incidente coinvolge Di Lorenzo, impedendogli di concludere la gara.

Buone le tempistiche di Nicola Bartolini, Leonardo Bizzotto e Ebner Moritz.

KZN Under. Edoardo Tolfo, in lotta per il Titolo, nonostante abbia messo in campo tutte le sue forze, non è bastato e per soli 7 punti di distanza, ha visto sfumarsi la vittoria Tricolore. Tolfo, vincitore delle manche del sabato, al semaforo verde di Gara 1 è autore del miglior giro ed è primo, così fino al traguardo. In Gara 2, a griglia invertita, Tolfo parte 8° dove inizia la sua rimonta fino a raggiungere la 2ª posizione. Un week end, per Tolfo, davvero da protagonista e nonostante la vittoria sfumata, la seconda posizione è comunque un ottimo risultato.

Fine settimana positivo anche per Gianmarco Loddo. Primo tempo nelle qualifiche di gruppo, Loddo conquista la 2ª e 5ª posizione nelle manche. In Gara 1 Gianmarco Loddo, dalla 5ª posizione in griglia, conclude 4°, seguito dal fratello Alessandro. In Gara 2 Loddo Gianmarco, combattivo, conclude 6° mentre Alessandro attraversa il traguardo 4°.

Buone anche le prestazioni di Andrea Pastorino, Lorenzo Mariani e Riccardo Loddo.

KZN Over.  E’ Marco Pagani a portare i motori Galiffa sul gradino più alto del podio KZN Over. In Gara 1 Pagani, 6° in griglia, al verde è già in rimonta e al 3° giro è 2° per poi mirare al gradino più alto del podio. In Gara 2 Pagani deve accontentarsi della 3ª posizione ma il suo punteggio è sufficiente per  vincere il Titolo.

Combattivi i fratelli Loddo, Jonny e Riccardo, che ad entrambe le gare, in bagarre,  hanno conquistato la 3ª e la 4ª posizione e in Gara 2 la 4ª e la 9ª posizione.

Ottimo week end per Alberto Cialini  che dopo tanto tempo lontano dal kart, ha fatto sua la 6ª posizione in Gara 1 e in Gara 2, combattivo, sale sul secondo gradino del podio.

A Campionato concluso Galiffa non può che ringraziare il suo Staff, TM Racing, CRG, Parolin,  Praga, Birel, Modena Kart, FD Motors, i piloti e i meccanici. 

Grazie Simone, Marco ed Edoardo!