Sfiorato il terzo gradino del podio per i motori Galiffa all’International Super Cup

Domenica 09 Settembre si è svolta sul Circuito di Genk la gara più ambita dell’anno e Gianfranco Galiffa con la sua officina mobile non poteva mancare a questo appuntamento.

Il Campione Europeo in carica, Adrien Renaudin, mirava anche alla vittoria del Titolo dell’International Super Cup ma, nonostante i buoni tempi in qualifica e ottime manche, si è dovuto accontentare del quinto posto. Renaudin che in finale partiva in seconda posizione, a metà dell’ultimo giro, quando era terzo, un contatto gli fa perdere posizioni e non avendo più tempo per la rimonta vede svanire ogni possibilità di salire sul terzo gradino del podio.

Altro protagonista di questo week end il vice campione europeo Giacomo Pollini. Il pilota NGM molto veloce nei tempi di qualifica e vincitore di due manches è purtroppo sfilato male in finale compromettendone l’esito. Pollini, dalla decima posizione inizia la rimonta e termina in un buon settimo posto.

Un sorprendente Nomblot che alla sua prima partecipazione all’International Super Cup, stupisce tutti, con il quinto tempo assoluto nelle qualifiche e un secondo posto in una manche. In finale, Nomblot conclude in tredicesima posizione. Il pilota Joshua Fife è stato molto veloce nei tempi, in gara ha fatto registrare il quarto miglior tempo. Fife, quando è tredicesimo mira alla top ten ma, due giri dalla fine, un problema tecnico fa svanire i suoi obiettivi. Bene anche Loubere, Leuillet T, Sotiropoulos, Leuillet G, Hall, Luyet, Nilsson, Valenti, Lindholm, Ojaranta, Moor, Prosperi, Eiristo e Garifullin che si sono distinti nelle qualifiche con buone tempistiche ma che purtroppo hanno avuto delle difficoltà che gli hanno impedito di conquistare le posizioni meritare.

In KZ, discreto Henri Kokko che, in finale nella categoria più prestazionale, ha attraversato il traguardo in una meritata dodicesima posizione.

Grazie alla TM Racing, ai costruttori CRG, SODI, IPK, ENERGY CORSE, GOLD, NINAR, ai Team CPB, NGM, WARD e a tutti i piloti che hanno gareggiato con noi.

Gianfranco Galiffa ringrazia il suo Staff per il costante e prezioso lavoro.