A Sarno i motori Galiffa si laureano Campioni Europei KZ2 2019 con il pilota Emil Skaras.

Sul Circuito Internazionale Napoli, il Preparatore Abruzzese si conferma Campione Europeo KZ2 con il pilota Energy, Emil Skaras.

Un risultato non del tutto inaspettato quello dello scorso week end, considerata la posizione di leadership provvisoria ottenuta nel primo round di Wackersdorf dal pilota svedese.

Sul Circuito Internazionale Napoli, Skaras con i galiffa engines conquista punti importanti nelle manche che gli consentono di consolidare la sua posizione in campionato tant’è che gli è bastato arrivare 7° in finale per aggiudicarsi il Titolo.

Week end favorevole per Jean Nomblot  dove ha avuto il suo riscatto dopo il difficile 1° round di Wackersdorf. Il pilota CPB, protagonista nelle manche di cui ne vince una, in finale fa meritatamente suo il terzo gradino del podio.

Esito non dei migliori per Simone Cunati. Secondo nella classifica virtuale dopo Wackersdorf, Cunati ha purtroppo delle difficoltà nelle manche e vede svanire la possibilità della lotta per la conquista del titolo quando in Finale, partito 28°, un contatto gli impedisce la rimonta.

Giacomo Pollini, bene nelle manche con una 2ª posizione, tre 3ª posizione ed un’8ª, in Finale attraversa il traguardo 6° e posizionandosi 9° in classifica di campionato.

Una veloce Natalia Balbo, tra i protagonisti delle manche del suo gruppo, ha purtroppo avuto delle difficoltà ed in finale un contatto l’ha costretta al ritiro.

Buone le prestazioni di Leonardo Bizzotto, Jean Luyet, Pierre Loubere, Leonardo Marseglia, Luigi Di Lorenzo, Filippo Berto, Sjokvist Isak, Luyet Samuel, Leon Noel, Marco Valenti, Daniel Lindholm, Johansson Andreas, Fotios Sotiropoulos e Jovan Pavicevic.

Soddisfatto per aver portato a casa uno dei titoli più ambiti dell’anno, Galiffa Gianfranco, ringrazia la TM Racing, Energy Corse, CRG, BirelArt, Praga Kart, Sodi Kart, Modena Kart, NGM Motorsport, CPB Sport, KartShop, tutti i Piloti e il suo Staff per il prezioso lavoro.